Al di là della psichiatria e dellestetica. Studio su Hans Prinzhorn.pdf

Al di là della psichiatria e dellestetica. Studio su Hans Prinzhorn

Fiorella Bassan

Nel suo pionieristico lavoro del 1922 su La produzione plastica dei malati mentali, Hans Prinzhorn (1886-1933), storico dellarte e psicoterapeuta, presentava un materiale deccezionale interesse psichiatrico ed artistico, ovvero una collezione imponente di disegni, quadri, sculture di circa 450 pazienti ricoverati in cliniche ed asili europei, ed offriva i lineamenti di una prima, provvisoria, teoria della figurazione aperta ai problemi della psicopatologia. Il libro di Prinzhorn ebbe subito un notevole successo: si presentava come un libro darte, ricco di immagini - il più bel libro di immagini che ci sia, come ebbe a dire Paul Éluard - dedicato a un argomento finora relegato a studi psichiatrici. La sua influenza negli anni tra le due guerre fu enorme, sia in ambito psichiatrico sia in ambito artistico, anche se non sempre riconosciuta. Basti pensare allinflusso su artisti come Alfred Kubin, Paul Klee, Max Ernst, Jean Dubuffet. La modernità di Prinzhorn, avvertita acutamente dai suoi contemporanei, ancora ci interroga. La crisi del senso, la disgregazione, la frammentarietà, assieme al disagio di unestraneità perturbante, sono parte della nostra modernità e delle forme che la riflettono.

Lithos Libri. Acquista Libri dell'editore: Lithos su Libreria Universitaria, oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! Scopri i libri della collana Saggi edita da Lithos in vendita a prezzi scontati su IBS!

3.38 MB Dimensione del file
8889604719 ISBN
Al di là della psichiatria e dellestetica. Studio su Hans Prinzhorn.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Al di là della psichiatria e dell'estetica. Studio su Hans Prinzhorn. Ediz. illustrata. Bassan Fiorella edizioni Lithos collana Saggi , 2009.

avatar
Mattio Mazio

Scopri i libri della collana Saggi edita da Lithos in vendita a prezzi scontati su IBS! Scritti sull’arte (Mimesis, Milano 2013), I Salons di Antonin Artaud (Alboversorio, Milano 2012) e Al di là della psichiatria e dell'estetica. Studio su Hans Prinzhorn (Lithos, Roma 2009), tradotto in francese nel 2012 (La Muette, Lormont-Bruxelles).

avatar
Noels Schulzzi

11 dic 2018 ... La storia dell'incontro di artisti come Giacometti, Derain, Picasso, Matisse e molti altri ... ospitano una mostra sul “primitivismo” nella scultura del XX secolo. ... esteso al di là del tempo e dello spazio, fino all'arte dei folli e dei bambini. ... dello psichiatra e collezionista Hans Prinzhorn (pubblicato nel 1922).

avatar
Jason Statham

Hans Prinzhorn (1886 – 1933) psichiatra psicoterapeuta presso l'Istituto di Psichiatria dell' Università di Heidelberg è una personalità poliedrica con interessi sia scientifici che artistici, ha studiato storia dell’arte, estetica, filosofia, musica e canto, attività umanistiche che coltiva mentre nel 1917 prende una seconda laurea in medicina. Hans Prinzhorn, L'arte dei folli. L'attività plastica dei malati mentali, Mimesis, Milano, 2004 Ernst Kris, Ricerche psicoanalitiche sull'arte, Einaudi, Torino, 1988 Letture consigliate Fiorella Bassan, Al di là della psichiatria e dell'estetica. Studio su Hans Prinzhorn, Lithos, Roma, 2009

avatar
Jessica Kolhmann

DESCRIZIONE BREVE. Il presente volume raccoglie gli interventi di una giornata di studi patrocinata dal Dipartimento di Filosofia della Sapienza Università di Roma dedicata a Georges Bataille.Figure dell’Eros, tenutasi a Roma, presso la Casa Internazionale delle Donne, il 29 marzo 2014.L’esigenza che ci ha portato a tornare a riflettere sui temi legati all’eros batailleano nasce dall