La maledizione dellanello doro.pdf

La maledizione dellanello doro

Fred Bernard, François Roca

In un passato indefinito, un piccolo corvo che ancora non sa volare cade dal nido. Proprio quando sembra destinato a diventare il pasto di un gatto famelico, una bambina bruna e cieca di nome Cornelia interviene a salvarlo e lo adotta, battezzandolo Jack il corvo. Riconoscente, Jack diviene il suo aiutante tuttofare e, in un certo senso, il suo biografo: è lui infatti che racconta la storia della sua amica e dellanello doro. Dopo aver perduto la vista e i genitori a causa di un fulmine, Cornelia viene cresciuta dalle suore in un orfanotrofio femminile, dove stringe amicizia con la rossa Virginia. Dotate entrambe di talento per la musica e somiglianti nellaspetto fisico, le due ragazze hanno caratteri molto diversi: Cornelia è irascibile e amante della letteratura, mentre Virginia ha un temperamento mite ed è brava con la grammatica e le tabelline. Sempre in compagnia del fidato corvo, di notte le due amiche si recano spesso in un tempio in rovina, annidato in una foresta non lontano dallorfanotrofio. Nella sala principale del tempio troneggia un occhio di pietra, con un anello doro incastonato nelliride e impossibile da rimuovere. Secondo la leggenda, leletta che riuscirà a indossare il magico gioiello vivrà in felicità e prosperità. Dopo anni di infruttuosi tentativi, finalmente Cornelia riesce a infilarsi lanello al dito e da questo momento, grazie anche allintervento di Genius, un affascinante indovino di cui è innamorata, la sua vita cambia radicalmente. Ma non come prometteva la leggenda... In questa storia di amicizia, avventura e magia, ispirata alle mitologie nordiche e germaniche - con richiami a Wagner, Tolkien e alla leggenda di Re Artù - la collaudata coppia Bernard-Roca riprende il filo della narrazione di Anya e Tigre bianca per approfondire la figura della maga rapitrice di bambini, raccontandone linfanzia e ladolescenza. Il testo vivace e avvincente di Fred Bernard gioca con i codici delle fiabe classiche per insegnarci a diffidare delle apparenze e a distinguere tra amici sinceri e seducenti manipolatori, mentre le sontuose illustrazioni di François Roca ricordano la pittura preraffaellita e puntano come di consueto sulla plasticità delle figure e sugli effetti di chiaroscuro, immergendoci in un mondo leggendario e incantato.

27/04/2020 · Ian McKellen è lo stregone Gandalf nella trilogia de "Il signore degli Anelli" trasmesso su Canale 5: "Vent’anni fa arrivato in Nuova Zelanda per cominciare le riprese"

5.94 MB Dimensione del file
8857609774 ISBN
Gratis PREZZO
La maledizione dellanello doro.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il tesoro di Cortés, noto anche come il tesoro della Isla de Muerta, era un tesoro maledetto, composto da 882 pezzi identici di oro azteco in una cassa di pietra. Secondo la leggenda, gli Aztechi consegnarono il forziere al conquistatore Hernán Cortés come denaro del sangue pagato per arginare il massacro che aveva provocato con i suoi eserciti. Ma poiché l'oro aveva alimentato l'avidità Arizzona, la maledizione della miniera che uccide avventurieri e cercatori d’oro Altri tre scomparsi sulle «Montagne della superstizione», una zona impervia dove il termometro supera i 46 gradi

avatar
Mattio Mazio

Proseguimento per Yaroslavl, citta' fondata nel 1010, tra le più antiche dell’anello d’oro e attraversata dalla ferrovia transiberiana, si lascia ammirare per i bellissimi edifici in stile barocco e neoclassico, chiese e monasteri. La città vecchia fa parte del patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO. La maledizione dell’anello La grandezza di un giocatore si misura anche dalle vittorie ottenute? di una maledizione del Dio del basket, la franchigia californiana gli consegnò il rituale anello celebrativo, anche se per l’albo d’oro Baylor non figura tra i vincitori.

avatar
Noels Schulzzi

18 set 2017 ... Il simbolismo del gioco è evidente: il del potere dell'anello può disporre ... bronzo , a volte l'argento e frequentemente l'oro, soprattutto per anelli con ... a cui era associata una maledizione terribile o una possibile benedizione; ...

avatar
Jason Statham

La maledizione dell’anello La grandezza di un giocatore si misura anche dalle vittorie ottenute? di una maledizione del Dio del basket, la franchigia californiana gli consegnò il rituale anello celebrativo, anche se per l’albo d’oro Baylor non figura tra i vincitori.

avatar
Jessica Kolhmann

La maledizione della prima luna (Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl), successivamente distribuito con il titolo Pirati dei Caraibi - La maledizione della prima luna, è un film del 2003 diretto da Gore Verbinski, primo capitolo della serie di Pirati dei Caraibi La guida delle città dell’Anello d’oro: Rostov Velikiy. E’ antica: risale all’862. E’ ricca di bellezze e monumenti. Ed è anche un posto da buongustai. Stiamo parlando di Rostov Velikiy, una delle antiche città dell’Anello d’oro tra Mosca e il Volga.