La pitonessa, il pirata e lacuto osservatore. Spiritismo e scienza nellItalia della belle époque.pdf

La pitonessa, il pirata e lacuto osservatore. Spiritismo e scienza nellItalia della belle époque

Francesco Paolo De Ceglia, Lorenzo Leporiere

Metti una sera, riuniti intorno a un tavolo, tre bizzarri personaggi: una maga moderna che, nonostante i modi volgarotti, si atteggia ad antica pitonessa

Insegna Storia della Scienza presso l’Università di Bari Aldo Moro, dove dirige il centro interuniversitario di ricerca “Seminario di Storia della Scienza”. Trai suoi ultimi volumi, Il segreto di san Gennaro. Storia naturale di un miracolo napoletano (2016) e, con Lorenzo Leporiere, La pitonessa, il pirata e l’acuto osservatore.

3.74 MB Dimensione del file
8870759911 ISBN
Gratis PREZZO
La pitonessa, il pirata e lacuto osservatore. Spiritismo e scienza nellItalia della belle époque.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La pitonessa, il pirata e l'acuto osservatore: Spiritismo e scienza nell’Italia della belle époque (Italian Edition) eBook: de Ceglia, Francesco Paolo, Leporiere, Lorenzo: Amazon.co.uk: Kindle Store Metti una sera, riuniti intorno a un tavolo, tre bizzarri personaggi: una maga moderna che, nonostante i modi volgarotti, si atteggia ad antica pitonessa; un pirata gallese del Seicento, ubriacone e un po' manesco; uno scienziato diffidente che, fronte aggrottata, osserva tutto, forse troppo. Che ci fanno insieme? Una seduta spiritica. Il volume tratteggia in maniera vivace e originale il

avatar
Mattio Mazio

Il capitolo sul padre della (per fortuna sepolta) antropologia criminale è tra i più gustosi de La pitonessa, il pirata e l’acuto osservatore titolo salgariano del libro di Francesco Paolo de Ceglia e Lorenzo Leporiere, su spiritismo e scienza nell’Italia della Belle époque, pubblicato da Editrice Bibliografica, con la prefazione di Massimo Polidoro. Insegna Storia della Scienza presso l’Università di Bari Aldo Moro, dove dirige il centro interuniversitario di ricerca “Seminario di Storia della Scienza”. Trai suoi ultimi volumi, Il segreto di san Gennaro. Storia naturale di un miracolo napoletano (2016) e, con Lorenzo Leporiere, La pitonessa, il pirata e l’acuto osservatore.

avatar
Noels Schulzzi

Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 novembre un ricco programma di appuntamenti in cui sono protagoniste le suggestioni del mondo della scienza, della ricerca e del digitale. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. I visitatori del Museo potranno accedere alle iniziative di Bookcity dagli ingressi dedicati. Scopri La pitonessa, il pirata e l'acuto osservatore. Spiritismo e scienza nell'Italia della belle époque di De Ceglia, Francesco Paolo, Leporiere, Lorenzo: ...

avatar
Jason Statham

Una seduta spiritica. Il volume tratteggia in maniera vivace e originale il rapporto tra scienza e spiritismo nell'Italia della belle époque, ripercorrendo, a cento anni  ...

avatar
Jessica Kolhmann

La pitonessa, il pirata e l'acuto osservatore: Spiritismo e scienza nell’Italia della belle époque. E-book. Formato EPUB è un ebook di Francesco Paolo de Ceglia pubblicato da Editrice Bibliografica , con argomento Scienze-Storia; Spiritismo - ISBN: 9788893570152 Sul Venerdì di Repubblica si parla di "La pitonessa, il pirata e l'acuto osservatore" Notizia pubblicata il 18/05/2018 “Quando i premi Nobel credevano ai fantasmi” è il titolo dell’articolo che Silvia Bencivelli dedica al libro di Francesco Paolo de Ceglia e Lorenzo Leporiere, comparso su Venerdì di Repubblica del 18 maggio 2018.