Merleau-Ponty. Una sintesi.pdf

Merleau-Ponty. Una sintesi

Raoul Kirchmayr

Maurice Merleau-Ponty (1908-1961) è stato uno dei maìtre à penser che con la sua riflessione critica ha segnato il panorama della filosofia del XX secolo. Fondatore con Jean-Paul Sartre della prestigiosa rivista Les Temps Modernes, professore alla Sorbona prima e al College de France poi, Merleau-Ponty ha sviluppato unoriginale interpretazione della fenomenologia che lo ha condotto ad approfondire il rapporto tra il pensiero filosofico e la scienza, larte e la letteratura, il marxismo e la psicoanalisi fino al limite di una nuova ontologia cui stava lavorando prima della morte prematura. La sua opera sfaccettata e aperta, in dialogo continuo con gli aspetti più vivi della cultura contemporanea, frammentaria eppure rigorosa e coerente - richiede di essere esplorata con uno sguardo nuovo.

M. Merleau-Ponty (1908-1961) rappresenta, assieme a J.P. Sartre, uno dei principali fautori della fenomenologia francese.Nella sua opera cardine, Fenomenologia della percezione (1945), egli delinea un’immagine della soggettività che si distacca dalla tradizione moderna. In particolare, questa frattura è segnata dal modo in cui Merleau-Ponty ripensa e rielabora la corporeità e l’atto Non solo la Fenomenologia della Percezione, questo libro è una sintesi dell'intero pensiero di Merleau-Ponty. Una sintesi che personalmente non ritengo immediata, che si sofferma molto su alcuni termini come 'carne' e 'intercorporeità', che fornisce

6.85 MB Dimensione del file
8882730859 ISBN
Merleau-Ponty. Una sintesi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

§ 2.4- La Percezione: Merleau-Ponty.. p.70 . 4 § 2.5- Percezione e Presentificazione Scientificamente parlando la percezione è il processo psichico che opera la sintesi dei dati sensoriali in forme dotate di significato. La Lebenswelt, il mondo della vita è il presupposto di ogni atto, di

avatar
Mattio Mazio

19/05/2020 · Merleau-Ponty. Una sintesi è un libro di Kirchmayr Raoul , pubblicato da Marinotti nella collana Sintesi filosofiche e nella sezione ad un prezzo di copertina di € 22,00 - 9788882730857

avatar
Noels Schulzzi

In Merleau-Ponty esso rappresenta la sintesi tra soggettività ed oggettività, acquisendo la caratteristica di ente “ambiguo”, poiché è in esso che si identifica l’unità indistinta dei due poli intesi come soggetto e oggetto. Il corpo, inteso per esempio come una mano che tocca, Merleau-Ponty ‹merlò põtì›, Maurice. - Filosofo francese (Rochefort-sur-Mer 1908 - Parigi 1961), professore all'univ. di Lione (1945-49) e al Collège de France (1952). Discepolo e amico di J.-P. Sartre, con questo fondatore nel 1945 della rivista Les temps modernes, se ne distaccò nel 1953, non approvandone i tentativi di approcci col partito comunista.

avatar
Jason Statham

#2 Riassunto: Maurice Merleau-Ponty, Fenomenologia della percezione, 1945 - Sensazione. Riassunto, spiegazione e approfondimenti. Merleau-Ponty e il concetto di Natura: le cause di un principio di Vincenza Fortunato 1 Nelle pagine iniziali delle Lezioni sulla Natura Merleau-Ponty definisce la Natura come il «primordiale», il «nostro suolo», «il non-istituito», «ciò che ci sostiene»:

avatar
Jessica Kolhmann

Merleau-Ponty. Una Sintesi è un libro di Kirchmayr Raoul edito da Marinotti a maggio 2008 - EAN 9788882730857: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online. 3) Merleau-Ponty prende in esame quattro temi fondamentali della fenomenologia, mostrando di propendere per l'interpretazione heideggeriana della fenomenologia. a) La descrizione ("non si tratta di spiegare o di analizzare, ma di descrivere", p. 16).