Un mare, due popoli, una storia.pdf

Un mare, due popoli, una storia

Imami Sami

Agim è un albanese sbarcato in Italia nel 94 con i famosi e famigerati barconi della speranza. Ma se a Tirana faceva il maestro, approdato in Piemonte, Agim non può che fare il muratore. Però resta viva in lui la curiosità per i luoghi che vede e per le persone che incontra giorno per giorno, ama le storie della gente e parla con tutti. Così, un giorno, chiacchierando con un amico, nel pinerolese, viene a sapere che a Pomaretto cè una signora novantenne, ex maestra elementare, che tutti hanno sempre chiamato la maestra albanese. Con mille cautele, riesce a farsi ricevere dalla donna, la quale gli racconta una storia potente di emigrazione a rovescio, di quando, negli anni 20, due giovani torinesi, titolari di un ristorante in Barriera di Milano, furono costretti dalla crisi a cercare lavoro in Albania dove rimasero fino al 43. Da quel momento, le vicende di Aldo, il migrante torinese degli anni 20, prendono il posto di quelle di Agim, e vediamo lAlbania con occhi stranieri, seguiamo le avventure del ristorante aperto a Valona, fino allo straordinario colpo di scena finale, quando la storia attuale di Agim e quella della vecchia maestra si incrociano. Ogni capitolo del libro è alternato a un breve capitolo storico che inquadra il luogo e i momenti storici dellepoca. Prefazione di Gian Maria Aliberti.

Il mio riferimento finale è, però, Un mare di Storia. Materiali e strumenti per una geostoria dell’Adriatico , a cura di M.C. Sampaolesi, P. Coppari, A. Chiusaroli e P. Scorcella (Edizioni ae, Ancona 2017): perché è un esempio di collaborazione meritoria fra ricercatori e insegnanti, che scelgono come focus del loro lavoro la geostoria di un mare, l’Adriatico. Questi popoli, inoltre, si insediarono nelle zone interne del paese, in montagna, lontano dal mare. Il mare, che altrove favorì gli scambi e i contatti tra varie civiltà, in Italia fu un elemento di separazione.

7.61 MB Dimensione del file
8885802117 ISBN
Gratis PREZZO
Un mare, due popoli, una storia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

14 feb 2019 ... La globalizzazione del viaggiatore via mare non c'entra nulla, alla fine. E' la solita storia della Sicilia Cenerentola che – vuoi per tratte ferroviarie ... Dei due elementi del romanzo classico, l'amore e l'avventura, nella" Storia Vera ... li attendeva di nuovo in mare; infatti un terribile uragano li sollevò dalla distesa ... I nostri eroi non vollero stringere alleanza con i sopravvissuti dei due popoli, ...

avatar
Mattio Mazio

I popoli del mare sono una marinara presunto confederazione che ha attaccato l'antico Egitto e in altre regioni del Mediterraneo orientale prima e durante il collasso dell'età del bronzo (1200-900 aC). In seguito alla creazione del concetto nel XIX secolo, è diventato uno dei più famosi capitoli della storia egiziana, data la sua connessione con, secondo le parole di Wilhelm Max Müller I due popoli tornarono poi a volgersi contro i domini di Roma, minacciando la Gallia cisalpina; a opporsi a loro fu inviato il console Gaio Mario, che in due battaglie annientò entrambi i popoli: i Teutoni ad Aquae Sextiae (l'odierna Aix-en-Provence) nel 102 a.C., i Cimbri ai Campi Raudii (presso Vercelli) nel 101 a.C.

avatar
Noels Schulzzi

Il mio riferimento finale è, però, Un mare di Storia. Materiali e strumenti per una geostoria dell’Adriatico , a cura di M.C. Sampaolesi, P. Coppari, A. Chiusaroli e P. Scorcella (Edizioni ae, Ancona 2017): perché è un esempio di collaborazione meritoria fra ricercatori e insegnanti, che scelgono come focus del loro lavoro la geostoria di un mare, l’Adriatico. Questi popoli, inoltre, si insediarono nelle zone interne del paese, in montagna, lontano dal mare. Il mare, che altrove favorì gli scambi e i contatti tra varie civiltà, in Italia fu un elemento di separazione.

avatar
Jason Statham

Geografia e ambiente · Storia ... tribù cananee, abitanti delle zone comprese tra il Mar Rosso e il Mediterraneo, che avevano fondato delle ... conosciuti anche come «Popoli del Mare», provenienti dalle isole greche, insediatisi lungo la costa .

avatar
Jessica Kolhmann

Frasi sui popoli: citazioni e aforismi sui popoli dall'archivio di Frasi Celebri .it. ... “ La guerra è una lezione della storia che i popoli non ricordano mai abbastanza.” ... Il loro conservatorio è: il ritmoeterno del mare, il vento tra le foglie, e mille ...