Videoart yearbook. Lannuario della videoarte italiana 2006-2007-2008.pdf

Videoart yearbook. Lannuario della videoarte italiana 2006-2007-2008

Dip. arti visive - Università Bologna (a cura di)

La videoarte esiste ormai da più di un quarantennio e, dopo le prime fasi sperimentali, è venuta espandendosi sempre più, tanto che ormai non cè rassegna, dalle Biennali di Venezia alle Documenta di Kassel, in cui questo mezzo non svolga una parte considerevole. Renato Barilli è divenuto il decano del settore arte contemporanea del Dipartimento delle Arti Visive dellAteneo petroniano, e in tale veste ha sentito il dovere e il diritto morale di istituire una rassegna annuale della migliore produzione video, limitata al nostro Paese. Di tali rassegne, poste sotto il titolo di Videoart Yearbook, se ne sono già tenute negli anni 2006, 2007 e 2008, e si conta di procedere anche negli anni prossimi. Condizione vincolante è che i pezzi vengano programmati luno dopo laltro, a un pubblico che ne prende visione come in una normale seduta cinematografica. Ognuna di queste rassegne ha raccolto una quarantina di video, qualche volta gli stessi autori sono stati riproposti, il che da un totale di centoquattro artisti e di centotrentasette opere. Il presente volume intende fornire un attento catalogo di tutto questo materiale, concedendo una pagina con immagini, e relativi curricula, a ciascuno dei videoartisti, mentre un nutrito gruppo di saggi scruta il fenomeno in tutte le sue valenze e aspetti teorici, storici, tecnologici, tracciando anche una mappa dei generi e sottogeneri in cui questa produzione ormai smisurata si è articolata.

Videoart Yearbook 2007, curated by Renato Barilli, Bologna, Chiostro di ... L' annuario della videoarte italiana 2006-2007-2008, Fausto Lupetti Editore, Bologna La pratica artistica di Stefano W. Pasquini è filosificamente scultorea ... “VideoArt YearBook – L'annuario della videoarte italiana 2006-2007-2008”, 2009, p. 121 ...

4.63 MB Dimensione del file
8895962125 ISBN
Videoart yearbook. Lannuario della videoarte italiana 2006-2007-2008.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Videoart yearbook. L'annuario della videoarte italiana 2006-2007-2008. Cefalonia. Il processo, la storia, i documenti. Tolleranza. Le virtù civili. La tutela del consumatore. Risoluzione alternativa delle controversie ADR e nuova mediazione civile commerciale nei rapporti tra consumatori e professionisti.

avatar
Mattio Mazio

Videoart yearbook. L'annuario della videoarte italiana 2006-2007-2008 è un libro pubblicato da Fausto Lupetti Editore nella collana Comunicazione visiva

avatar
Noels Schulzzi

Dopo il successo di critica e di pubblico ottenuto nelle prime due edizioni, il Dipartimento delle Arti Visive dell'Università di Bologna presenta la terza edizione di Videoart Yearbook 2008, l'annuario della videoarte italiana, rassegna di proiezioni video in due serate che avrà luogo nel Complesso di Santa Cristina a Bologna il 10 e 11 luglio 2008 e che presenta il meglio della più

avatar
Jason Statham

La videoarte – in inglese video art – è un linguaggio artistico basato sulla ... Altri esempi storici di videoarte italiana: Gianfranco Baruchello, Alberto Grifi, Fabio ...

avatar
Jessica Kolhmann

Le migliori offerte per 2006-2007 in Arte e Spettacolo sul primo comparatore italiano. Tutte le informazioni che cerchi in un unico sito di fiducia. Chi cerca, Trovaprezzi! Comunicato stampa. Minime ETERNITÀ CATERINA ARCURI, GIULIO DE MITRI E TEO DE PALMA COMUNICATO STAMPA Mercoledì 23 maggio p.v. alle ore 18.30 nel Centro per l’arte contemporanea "Open Space" di