Wang Bing. Il cinema nella Cina che cambia.pdf

Wang Bing. Il cinema nella Cina che cambia

D. Persico (a cura di)

Selezionati, proiettati e frequentemente premiati nei festival di tutto il mondo, i film di Wang Bing si sono imposti con forza nel paesaggio del cinema contemporaneo. I suoi lavori, perlopiù documentari, mostrano nel profondo le ferite della recente mutazione strutturale dellimmensa nazione cinese. Wang rintraccia gli episodi più significativi nel rapporto tra passato e presente, tentando di ricostruire una memoria collettiva condivisibile. I personaggi sono testimoni di cambiamenti epocali, come la giornalista che racconta le traversie della sua lunga militanza nel partito comunista, o il contadino rintanatosi a vivere in una grotta. La fotografia e le ambientazioni svelano un immaginario sconosciuto e resistente, quello di milioni di persone spinte ai margini dal fulmineo impennarsi dello sviluppo economico. I treni conducono in città create dal nulla, le pipeline si perdono allorizzonte, le dune sabbiose del deserto dei Gobi, luogo di prigionia per migliaia di presunti sovversivi alla fine degli anni cinquanta.

Il Cinema della sesta generazione, in Daniela Persico, a cura di, Wang Bing. Il Cinema nella Cina che Cambia, p.47-58. AgenziaX, Milano 2010. Cristina Colet, in Carla Marello (a c. di), Gli stranieri le loro classi italiane e le prove di scienze, in S c i e n z a mu l t i l i n g u e .

2.71 MB Dimensione del file
8895029445 ISBN
Wang Bing. Il cinema nella Cina che cambia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

18 nov 2015 ... Un film che racchiude in sé molto dell'approccio alla Settima arte del maestro. ... uno degli eventi più significativi accaduti nel mondo del cinema negli ... Con i lavori di Wang Bing ebbi l'impressione di trovarmi davanti al cinema del ... il cinema del regista ed in senso più ampio la Cina contemporanea, ...

avatar
Mattio Mazio

In Cina, che cinema! Gli studenti del master in International Screenwriting and Production alla scoperta della “Hollywood d'Oriente”, gli Hengdian World Studios, i più grandi del mondo. Gli incontri con Academy e università del gigante asiatico Usa AdWords e Bing Ads in modo non convenzionale. Added 39 mins ago. Wang Bing. Il cinema nella Cina che cambia. Added 30 mins ago. Lezioni di diritto costituzionale.

avatar
Noels Schulzzi

Nella Cina esterna esso è continentale e poco favorevole al popolamento: precipitazioni molto scarse, fortissime escursioni termiche giornaliere e annue (nelle aree desertiche, d'estate si Wang Bing. Il cinema nella Cina che cambia. Guide illustrate Piemme. L'inglese facile. L' amore primario. Gli inesplorati confini tra biologia e psicoanalisi. La difesa pressante nel basket. Con DVD. Pino Mercanti. Un regista siciliano tra realtà e utopia. Sapere (2002) vol.3

avatar
Jason Statham

Wang bing. Il cinema nella Cina che cambia. Bisanzio e l'ideologia delle immagini. Mare nostrum. Cooperazione e nuove politiche dell'Unione Europea nel Mediterraneo. Compendio di luce. Raccolta di scritti che illuminano. Solo per i Soci Bookclub. Scopri. Dove va la tristezza quando se ne va? Wang Bing indugia su quel viso con lunghi e strettissimi primi piani che non lasciano alcuno spazio alla minima intimità, dando modo allo spettatore di sentirsi prigioniero di quel corpo insieme a lei, di percepire tutta la claustrofobia e l’impotenza che deve essere insita nel sentire di qualcuno che sta morendo e non può più muoversi, non può parlare, non può lamentarsi, non può

avatar
Jessica Kolhmann

She has published Claire Simon - La leggenda dietro la realtà (Agenzia X, 2008; also translated in French for Images documentaires), Wang Bing, il cinema nella Cina che cambia (Agenzia X, 2010) and contributed to several anthologies on documentary cinema and Italian and French cinema. Et mondana ordinare (2009) is her directorial debut.