Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480.pdf

Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480

Enzo DAgostino

Questo volume è il seguito abbastanza lontano nel tempo di quello dedicato or sono più di venti anni a I Vescovi di Gerace-Locri (Chiaravalle Centrale 1981) e precede un altro, o, forse, due, sulle vicende di questa diocesi in età moderna e contemporanea. Esso, infatti, si ferma al 1480, anno in cui, con la mutazione del rito da greco in latino, la nostra Chiesa Locrese impresse alla storia di tutto il suo territorio una svolta riguardante non soltanto la vita religiosa, ma tutto il tessuto della società, quindi la cultura, il modo di pensare e di operare della gente.

Erano gli anni della forte pressione proselitistica sui giudei da parte dei religiosi e della Corte, che portò alla ... D'Agostino, E., Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480, Soveria Mannelli 2005.

6.37 MB Dimensione del file
8849811586 ISBN
Gratis PREZZO
Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Descrizione. Questo itinerario porta nel cuore della Locride, a Locri, da cui prende appunto il nome, e a Gerace, due località molto importanti dal punto di vista storico e artistico.Dalla Statale 106 all’interno dell’abitato di Locri si trova il bivio per Gerace, di cui se ne consiglia la visita al mattino. La cattedra sulla rupe. Storia della Diocesi di Gerace (Calabria) dalla soppressione del rito greco al trasferimento della sede (1480-1954) è un libro di Enzo D'Agostino pubblicato da Rubbettino : …

avatar
Mattio Mazio

Rubbettino - Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480. € 12,75. Araba Fenice - Meridiane a Torino. € 15,30. Mind Edizioni - Che cos'è il legno. € 8,07. Edifir - Concia al vegetale. Storia, produzione e Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480, Rubbettino 2007; La Cattedra sulla Rupe. Storia della Diocesi di Gerace. Dalla soppressione del rito greco al trasferimento della sede (1480-1954), Rubbettino, 2019. FOCA’ Alfredo (Villa San Giovanni, 1948).

avatar
Noels Schulzzi

abitanti di Locri il luogo in cui rifondare la città, al riparo dalle incursioni ... La storia di Gerace affonda le sue radici nella presenza di antichi ... Nella prima metà del '500 la Diocesi è governata da Vescovi Commendatari ... cimitero; poco distante si trova la suggestiva Chiesa di Santa Maria di Monserrato di origine bizantina. 324. ENZO D'AGOSTINO, Da Locri a Gerace. Storia di una diocesi della Calabria bizantina dalle origini al 1480, Rubbettino, Soveria Mannelli 2004, pp. 289.

avatar
Jason Statham

I BIZANTINI in CALABRIA. I Bizantini sono stati tra i principali artefici della storia calabrese, che per oltre mezzo millennio hanno legato la Calabria alla loro storia, alla loro cultura e alla loro religione, riportando la regione allo stesso tempo al mondo romano e greco, di cui loro erano i principali eredi.. I bizantini, altro non erano che i Romani d’Oriente, gli eredi di quello che

avatar
Jessica Kolhmann

La Diocesi di Locri-Gerace è tra le più antiche della Calabria, anzi la tradizione ... liturgico diocesano, sotto la data del 14 febbraio conserva da tempi remoti la ... verso la fine del VI secolo, Dulcino, del quale si suppone che fosse di origine ... 597 o 598 - fu Marciano, anch'esso documentato dalle Lettere di Gregorio Magno .