Il cristianesimo latino in India nel XVI secolo.pdf

Il cristianesimo latino in India nel XVI secolo

Paolo Aranha

I cristiani dellIndia, pur costituendo meno del 2% della popolazione, sono estremamente diversificati.Se è difficile determinare lorigine esatta dei cristiani di San Tommaso, è pur certo che già alla metà del primo millennio costituissero una componente significativa nel mosaico etnico-religioso del Malabar, partecipi di unecumène siriaco-orientale estesa fino alla Cina. La spedizione di Vasco da Gama costituisce linizio effettivo del cristianesimo latino in India.ma fu solo con lavvento di Francesco Saverio e dei gesuiti che a Goa e nelle altre zone costiere soggette a controllo lusitano si verificarono le prime conversioni di massa.Paolo Aranha, laureato in Scienze Politiche, si interessa di storia della Controriforma e del cattolicesimo.

Col XVI secolo è apparso un mondo nuovo, quello della borghesia e della società mercantile, che è stato evangelizzato dal XVII al XIX secolo. Allora è apparsa la società industriale, i cui quadri dirigenti restavano quelli della società mercantile: ma un mondo nuovo si è aperto, il mondo operaio, che doveva occupare uno spazio sempre più vasto nella società civile.

2.21 MB Dimensione del file
8846470540 ISBN
Il cristianesimo latino in India nel XVI secolo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Nel XVI secolo, la Chiesa assira era ridotta a una debole presenza nell’Anatolia orientale, nella Mesopotamia settentrionale e in India. La consistenza della Chiesa assira in Terra Santa è ridotta a poche decine di famiglie.

avatar
Mattio Mazio

Il cristianesimo latino in India nel XVI secolo. di Paolo Aranha - Franco Angeli. € 28.50. I cristiani dell'India, pur costituendo meno del 2% della popolazione, sono estremamente diversificati. Il Cristianesimo è la religione più diffusa nel mondo, in particolare quello occidentale, storicamente possiede varie forme tra le quali le principali sono Cattolicesimo, Protestantesimo e Ortodossia. Le basi condivise di tutte le forme di cristianesimo sono la convinzione che Dio è unico e allo stesso tempo Trinità di Padre,Spirito Santo e Figlio che si …

avatar
Noels Schulzzi

L'Etiopia era un regno cristiano dal quarto secolo e aveva mantenuto legami ... 259, menziona alcuni indiani (provenienti dall'attuale India) a Roma nel Quattroce (. ... voleva unirsi alla chiesa romana e diffondere il rito latino nel suo dominio20. ... Documenti pontifici sui rapporti con l'Etiopia nei secoli XV e XVI, in Rassegna ... Sigla latina di " Ad maiorem Dei gloriam " = " A maggior gloria di Dio ". ... minore e le terre degli antichi imperi dell'Asia sud-occidentale, giungendo fino all'India. ... Nei primi secoli del cristianesimo, molti si ritirarono a vivere in solitudine nei deserti ... Nel secolo XVI, santa *Teresa di Gesù realizzò la riforma prima delle ...

avatar
Jason Statham

22 set 2014 ... Terzo: che quasi tutti i cristiani In India – anche se non tutti – sono pronti a ... ha divinità più o meno corrispondenti al pantheon fenicio, greco o latino. ... alla fine del XIX secolo e che probabilmente vengono ancora compiuti in ...

avatar
Jessica Kolhmann

Cristianesimo e India: 2000 anni di storia. si sono confrontate e anche scontrate con il cristianesimo latino dal XVI sec. in poi. Nel secolo appena trascorso hanno saputo accogliere – ancora prima di comprenderle – esperienze originalissime e illuminanti quanto controverse, Download PDF: Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s): http://hdl.handle.net/1814/440 (external link)