Le aree montane come frontiere. Spazi dinterazione e connettività.pdf

Le aree montane come frontiere. Spazi dinterazione e connettività

S. Magnani (a cura di)

Negli ultimi anni, nei settori degli studi storici e archeologici vi è stata una crescita dellattenzione nei confronti di alcuni ambiti dindagine finora poco studiati o non adeguatamente affrontati, tra quali vanno annoverati i cosiddetti ambienti marginali. Alla base di tale impulso sono senzaltro da individuare interessi e fattori di piena attualità, influenzati dalle condizioni socio-politiche e connessi alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e ambientale, ma vi è anche lacquisita consapevolezza del ruolo e del peso economico e sociale che tali aree, talvolta marginali solo se considerate alla luce di una prospettiva moderna, hanno rivestito nelle diverse epoche della storia. Le aree montane hanno svolto un ruolo fondamentale per la vita delluomo a partire dalla più remota antichità, contribuendo a definire con la propria presenza le forme di distribuzione delle popolazioni, le modalità dellinsediamento antropico e dello sfruttamento delle risorse, lo sviluppo di peculiari direttrici di comunicazione.

Negli ultimi anni, nei settori degli studi storici e archeologici vi è stata una crescita dell’attenzione nei confronti di alcuni ambiti d’indagine finora poco studiati o non adeguatamente affrontati, tra quali i vannoannoverati i cosiddetti ambienti marginali . Le aree montane come frontiere. Spazi d'interazione e connettività è un libro di Magnani S. (cur.) pubblicato da Aracne nella collana Studi di frontiera - ISBN: 9788854865099

6.23 MB Dimensione del file
8854865095 ISBN
Gratis PREZZO
Le aree montane come frontiere. Spazi dinterazione e connettività.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Una esperienza di Service Learning in collaborazione con una asl dell'area ... Il territorio come laboratorio solidale: attraversamenti tra il clinico e il sociale, tra il ... reale e psicologico, nell'ambito di spazi di vita messi alla prova da conflitti interni. ... possono sperimentare i problemi che insorgono nell'interazione con i ...

avatar
Mattio Mazio

Il sistema ambientale, definito come rappresentazione spaziale di un ... in grado di muoversi cambiando la scala spazi aie e temporale da un sistema a un altro. ... 1992), i processi a essi associati quali la connettività e la connessione (Merriam, 1984) ... Nelle aree collinari e montane sono comuni le modificazioni dei pendii ...

avatar
Noels Schulzzi

4.1 Un territorio cintato: i castellieri e il concetto di frontiera. 83. 4.1.1 I siti e ... Le aree montane come frontiere e/o come spazi di interazione e connettività, 10-12.

avatar
Jason Statham

Abbiamo conservato per te il libro Sviluppi della teoria etogenetica del comportamento sociale dell'autore Chiara Volpato in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web mylda.co.uk in qualsiasi formato a te conveniente!

avatar
Jessica Kolhmann

per una riconsiderazione dell’adtributio, in Le aree montane come frontiere e/o come spazi di interazione e connettività (Atti del Colloquio internazio-nale, Udine-Tolmezzo 2009), in corso di stampa. 5Vd. il contributo di F. ROSSI-B. BIANCHI, in questi Atti. La provincia del Samnium tra amministrazione ed economia, in Le aree montane come frontiere e/o spazi di interazione e connettività, in stampa Produzione e circolazione della ceramica tra Campania settentrionale e area vesuviana in età tardo antica (IV- VI secolo d.C.) (in collaborazione con P. Arthur), in Insediamenti tardoantichi e medievali lungo l’Appia e la Traiana.