Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato pontificio.pdf

Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato pontificio

Giuseppe Capriotti

In uno scomparto di predella della Madonna del Pergolato, venduta nel 1447 da Giovanni Boccati alla confraternita dei Disciplinati di Perugia, il personaggio che sta puntando la lancia alle spalle di Cristo, percuotendolo e incitandolo a camminare, porta sul petto un grosso scorpione nero, che campeggia su una vistosa casacca gialla: lo scorpione è il simbolo del popolo ebraico, il giallo è per eccellenza il colore dellinfamia. Grazie a questi e ad altri attributi, come ad esempio il naso adunco, il cappello a punta, il segno giallo, la scarsella da usuraio, il tallit o la lunga barba, è possibile identificare con chiarezza nella pittura tra 400 e 500 la figura dellebreo, effigiato in genere in modo peggiorativo, talora con tratti del volto deformi e ripugnanti, mentre compie gesti oltraggiosi nei confronti della Cristianità o mentre riceve unesemplare punizione per la sua azione profanatoria. Questo libro illustra una serie di soggetti iconografici antiebraici, diffusi su un territorio che solo orientativamente coincide con le attuali regioni Umbria e Marche. Analizzate nei loro contesti e per la loro funzione duso, tali fonti iconografiche divengono uno straordinario documento, finora scarsamente utilizzato, che permette di indagare come gli ebrei e lebraismo fossero guardati e interpretati dalla prospettiva cristiana. Dietro lorigine e lo sviluppo di questi soggetti iconografici cè in genere unacquisizione di ordine dottrinale, morale o economico, che deve essere promossa e difesa...

Lo scorpione sul petto: Iconografia antiebraica tra xv e xvi secolo alla . ... lancia alle spalle di Cristo, percuotendolo e incitandolo a camminare, porta sul petto un  ... pp. 342-363. Capriotti G. (2014), Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e. XVI secolo alla periferia dello Stato pontificio, Roma: Gangemi.

5.88 MB Dimensione del file
8849229046 ISBN
Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato pontificio.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato Pontificio - Giuseppe Capriotti, Sintesi di Storia Dell'arte GIUSEPPE CAPRIOTTI LO SCORPIONE SUL PETTO ICONOGRAFIA ANTIEBRAICA TRA XV E XVI SECOLO ALLA PERIFERIA DELLO STATO PONTIFICIO ...

avatar
Mattio Mazio

Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato Pontificio / Giuseppe Capriotti. - (2014), pp. 1-206.

avatar
Noels Schulzzi

società sandanielese fra Trecento e Seicento” – si basa essenzialmente sul ... spansione demografica e lo sviluppo tecnico ed economico, grazie pure ... stanza generalizzato) tra la metà del XIV e il XVI secolo, circa 1300 realtà ... delle nascite, conseguente al generale stato di malnutrizione. ... zone di periferia e rurali. G. Guidarelli, La città e il rituale: Venezia e la sede patriarcale, in Lo spazio narrabile. Scritti di ... P. Morachiello, Gli studi su Rialto, in Lo spazio narrabile. Scritti di ... G. Capriotti, Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato Pontificio, Roma, Gangemi Editore, 2014, pp. 206,.

avatar
Jason Statham

G. Guidarelli, La città e il rituale: Venezia e la sede patriarcale, in Lo spazio narrabile. Scritti di ... P. Morachiello, Gli studi su Rialto, in Lo spazio narrabile. Scritti di ... G. Capriotti, Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e XVI secolo alla periferia dello Stato Pontificio, Roma, Gangemi Editore, 2014, pp. 206,. secolo XVI ed il fonte di "Orione" in Messina (Nuovi Documenti), in A.R.A.P., ... GIUFFRÈ 1986=GIUFFRÈ M., Architettura e decorazione in Sicilia tra ... e periferie del Barocco. ... 1926, durante i restauri scoperti tre medaglioni sul petto del Gigante, ... stato aggiunto alla figura per indicare la natura magica del Gigante.

avatar
Jessica Kolhmann

Lo scorpione sul petto: Iconografia antiebraica tra xv e xvi secolo alla . ... lancia alle spalle di Cristo, percuotendolo e incitandolo a camminare, porta sul petto un  ... pp. 342-363. Capriotti G. (2014), Lo scorpione sul petto. Iconografia antiebraica tra XV e. XVI secolo alla periferia dello Stato pontificio, Roma: Gangemi.