Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico.pdf

Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico

Stefano Bartezzaghi

Non cè lingua e non cè epoca in cui non si sia giocato con le parole: troviamo giochi di parole nei testi più solenni di religioni, letterature, filosofie. Sono una dimensione comune a tutti: dagli analfabeti ai premi Nobel. Ed è proprio dalla classicità e dal folklore che la cultura di massa ha ripescato le più curiose ed enigmatiche combinazioni linguistiche per adattarle alla contemporaneità. Dallenigmistica alla pubblicità, dalla satira ai tweet, la lingua mette in gioco le parole in modo che ci avvincano ancora prima che convincerci. In queste pagine Stefano Bartezzaghi ci spiega la natura di queste scintille dellintelligenza e ci invita ad appropriarcene.

Non c'è lingua e non c'è epoca in cui non si sia giocato con le parole: troviamo giochi di parole nei testi più solenni di religioni, letterature, filosofie. Sono una dimensione comune a tutti: dagli analfabeti ai premi Nobel. Ed è proprio dalla classicità e dal folklore che la cultura di massa ha ripescato le più curiose ed enigmatiche combinazioni linguistiche per adattarle alla

6.68 MB Dimensione del file
8845282368 ISBN
Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Ho deciso che, piuttosto che mettermi cervelloticamente a pensare a una soluzione soddisfacente a questo dilemma secondo criteri accademici, non scriverò una recensione, ma qualche parola in libertà sul testo di Stefano Bartezzaghi edito da Bompiani che è uscito lo scorso aprile: Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico. Sabato 27 Maggio, presso Mondadori Bookstore Livorno, Via Magenta, 23, alle ore 18,30, si terrà la presentazione del libro “Parole in Gioco – Per una semiotica del gioco linguistico” di Stefano Bartezzaghi. Sarà presente l’autore introdotto da Matteo Caccia. Quarta:

avatar
Mattio Mazio

"Parole in gioco" di Stefano Bartezzaghi. Bompiani, 2017. “Parole in gioco – Per una semiotica del gioco linguistico” è il nuovo libro di Stefano Bartezzaghi edito da Bompiani e protagonista della rubrica “A che gioco giochiamo” di oggi su RadioLibri.“Non c’è lingua e non c’è epoca in cui non si sia giocato con le parole: troviamo giochi di parole nei testi più solenni

avatar
Noels Schulzzi

25 mag 2017 ... In libreria per Bompiani "Parole in gioco" di Stefano Bartezzaghi. ... studio sistematico del gioco linguistico, un titolo come Parole in gioco non è ... per una possibile semiotica dei giochi linguistici è sorta nel corso del 2015, ... 1 ott 2017 ... Peppino si lagna con Totò della calura: “Intanto Mezzacapa disse che a Milano faceva freddo, che c'era la nebbia...”. ... Con Parole in gioco. Per una semiotica del gioco linguistico di Stefano Bartezzaghi (Bompiani, 2017, p.

avatar
Jason Statham

1 mag 2019 ... Imparare una lingua con giochi di parole è presentato da Massimo Vedovelli, ... Per una lettura del presente volume prima di andare in stampa ... fare un tratto dirimente tra ciò che è semiotico e comunicativo e ciò che non lo è. ... tempo abbia saggiato le vie del gioco ai fini dell'apprendimento linguistico.

avatar
Jessica Kolhmann

Non c'è lingua e non c'è epoca in cui non si sia giocato con le parole: troviamo giochi di parole nei testi più solenni di religioni, letterature, filosofie. Sono una dimensione comune a tutti: dagli analfabeti ai premi Nobel. Ed è proprio dalla classicità e dal folklore che la cultura di massa ha ripescato le più curiose ed enigmatiche combinazioni linguistiche per adattarle alla