Schliemann e la nuova archeologia.pdf

Schliemann e la nuova archeologia

De La Fuente Maria

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Schliemann e la nuova archeologia non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

Heinrich Schliemann è stato il più grande degli archeologi. Ha scoperto le rovine di Troia, dissotterrato il Tesoro di Priamo e trovato a Micene la maschera funebre d’oro di Agamennone. E’ una mattina di maggio del 1873 ed Heinrich Schliemann osserva i suoi operai scavare sulla sommità di una collinetta dove lui è convinto vi siano i resti della leggendaria città di Troia quando, improvvisamente, uno di essi recupera dallo scavo un recipiente di rame. Secondo il racconto di Schliemann, lui e la giovane seconda moglie Sophia con un coltello finirono di dissotterrare il

8.55 MB Dimensione del file
8870834638 ISBN
Gratis PREZZO
Schliemann e la nuova archeologia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Per la ricerca di nuovi dati sul campo, l'archeologia si avvale soprattutto di scavi stratigrafici, "Per un esempio di stratigrafia di uno scavo archeologico vedi schema al lemma del 2° volume." secondo tecniche mutuate dalla geologia, ed elaborate sin dagli anni Trenta del sec. XX in scavi dell'Europa settentrionale e poi, con R. E. M. Wheeler e F. C. Kenyon, in Oriente. E proprio con la guida di Pausania si muove Schliemann, che attraverso nuovi scavi trova un circolo sepolcrale reale con cinque tombe a fossa, da cui emergono preziosissime maschere d’oro, sepolcri degli Atridi, la famiglia reale di Micene. Tra il 1884 e il 1885 Schliemann si spostò a Tirinto.

avatar
Mattio Mazio

Se non fosse stata la fantasia a guidare la vanga, la città bruciata sarebbe ancora oggi sepolta nelle profondità della terra. (Rudolf Virchow, introduzione in: Heinrich Schliemann, Ilios, Stadt und Land der Trojaner, Brockhaus, Leipzig 1881, P. X) Già da piccolo Heinrich Schliemann è un sognatore. Figlio di un povero pastore protestante tedesco, cresce con…

avatar
Noels Schulzzi

Heinrich Schliemann aveva solo sette anni quando suo padre gli fece un dono di Natale che avrebbe cambiato la sua vita e aggiunto un importante capitolo alla storia dell’archeologia: un volume illustrato che conteneva un’incisione raffigurante l’incendio di Troia, avvenuto dopo la conquista della città da parte dei Greci che, in base alla testimonianza omerica, l’assediavano da 10 anni.

avatar
Jason Statham

Scopri Schliemann e la nuova archeologia Maria De La Fuente a cura di di Maria De La Fuente a cura di: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon.

avatar
Jessica Kolhmann

Viaggi e ricerche archeologiche. Schliemann & Carter è un tour operator ed agenzia di viaggi dalla storia esclusiva. Nasce nel 2003 nel mondo accademico archeologico con lo scopo di divulgare e nel medesimo tempo finanziare la ricerca scientifica.