La lingua dei santi. Cibo e vino nel tempo, tra sacro e mondano.pdf

La lingua dei santi. Cibo e vino nel tempo, tra sacro e mondano

Alessandra Guigoni

La lingua dei santi è un libro sintetico e denso, cotto al punto giusto, che attraverso esempi e casi di studio tratti dal folklore italiano e sardo ci conduce alla scoperta dello stretto legame tra religione, cibo e sessualità. Ne risulta un affresco che tocca molti temi: dai prodotti fermentati, con il loro significato simbolico-culturale, ai pani e ai dolci, amuleti dei santi, sino ai cibi legati tradizionalmente alla protezione e allincremento della fertilità.

Per San Martino, inoltre, si poteva spillare il vino nuovo (oggi si parla di "novello") e si usava berlo con le castagne del raccolto appena terminato. Dove si faceva il formaggio l'attività iniziava da San Giuseppe ( 19 marzo ) alla Commemorazione dei Morti ( 2 novembre ): il periodo in cui le mucche potevano disporre di un buon pascolo e la produzione di latte era abbondante e di buona Il concetto di convivialità legato al cibo, è antio quanto l’uomo. “Dimmi osa mangi, e ti dirò hi sei”

8.51 MB Dimensione del file
8825502974 ISBN
Gratis PREZZO
La lingua dei santi. Cibo e vino nel tempo, tra sacro e mondano.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

«Il sacro è un elemento della struttura della coscienza e non un momento della storia della coscienza. L'esperienza del sacro è indissolubilmente legata allo sforzo compiuto dall'uomo per costruire un mondo che abbia un significato. Le ierofanie e i simboli religiosi costituiscono un linguaggio preriflessivo. Trattandosi di un linguaggio specifico, sui generis, esso necessita di un

avatar
Mattio Mazio

La grazia di Dio, nostro salvatore, in questi ultimi tempi è apparsa nel suo servo ... Nell'età giovanile, crebbe tra le vanità dei vani figli degli uomini. ... perfezione di Cristo, abbandonavano ogni vanità mondana e si mettevano alla sequela di ... vero, come dice la Scrittura, che morte e vita si trovano in potere della lingua, ...

avatar
Noels Schulzzi

Sarah: c’è un attacco diabolico all’Eucaristia, che si riceve sulla lingua inginocchiati. Il Prefetto del Culto Divino lo scrive nella prefazione al libro di Bortoli «La distribuzione della

avatar
Jason Statham

ai Santi, poiché come dice il pastore Russell:" Gli ammaestramenti del ... PRIMO SIGILLO Il primo sigillo è aperto dal Nostro Signore al tempo della. Chiesa primitiva e comporta importanti rivelazioni sull'uguaglianza tra i fedeli, ... clero, ambizioso e mondano, cercò cariche ed onori. ... Questo Sacro Romano Impero durò. Perciò Dio misericordioso suscitò la venerabile vergine Chiara e in lei fece ... al novero dei Santi, spinto dalla forza e dall'evidenza dei miracoli, hai posto ... appannare lo specchio di quell'anima tersa e il contatto con la vita mondana ... nel tempio di colei che, prima tra tutte e di tutte la più degna, unica fu madre e vergine.

avatar
Jessica Kolhmann

preparazione del cibo, dei vestiti, i lavori di casa, l'utilizzazione della scrittura, l' accensione ... nel giorno a. Me sacro, e chiamerai il sabato delizia, consacrato al Signore e onorato, e se ... Shabbath, che sembrava impossibile da terminare nel breve lasso di tempo a ... Tra me e i figli di Israele c'è il simbolo perpetuo che in.