Charlie Parker. Vita e musica.pdf

Charlie Parker. Vita e musica

Carl Woideck

Considerato il fondatore del jazz moderno, Charlie Parker fu animato nel corso della sua breve esistenza da uno spirito innovativo in continuo fermento. Cogliendo lindissolubile intreccio fra vita e musica che lo caratterizza, Woideck apre il volume con una sintetica biografia del musicista, mettendo a confronto tutte le informazioni disponibili per chiarire le contraddizioni esistenti tra le varie fonti e definire una cronologia artistica e biografica documentata e attendibile. Vengono via via esaminati linfanzia a Kansas City, i primi ingaggi professionali, limportante incontro con Dizzy Gillespie, il trasferimento a New York, la fondazione del proprio gruppo e lattività diversificata degli ultimi anni. Lautore ritrae con esattezza ma senza alcun compiacimento la concitata e problematica vita di Parker, le vicende sentimentali, labuso di alcolici e sostanze, lemotività accesa e frammentata. Il libro si concentra poi sulla musica di Parker, seguendo passo per passo levoluzione artistica, la definizione e lo sviluppo del suo linguaggio musicale. La parte finale del libro è dedicata allesame delle registrazioni degli anni Cinquanta, con un confronto tra le sue dichiarazioni relative ai programmi artistici e quello che effettivamente riuscì a realizzare, in particolare nel rapporto con la musica moderna di tradizione europea.

Charlie Parker: Impara tutto sulla musica e sul tuo strumento, poi dimentica tutto sia sulla musica che sullo strumento e suona come ti detta il tuo animo. Ko Ko (indicato a volte anche con i titoli Ko-Ko, e Koko) è uno standard jazz Bebop composto da Charlie Parker nel 1945 durante una seduta di registrazione in studio insieme al trombettista Dizzy Gillespie.Nel 2002, la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti ha incluso la prima registrazione effettuata da Parker di Ko Ko al National Recording Registry per la preservazione ai posteri.

6.48 MB Dimensione del file
8860402425 ISBN
Charlie Parker. Vita e musica.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La musica bebop, così estrema e di difficile ascolto, divenne un elemento di ribellione contro la commercializzazione del jazz e Charlie Parker, improvvisatore dalla fantasia straordinaria e dalla vita sregolata, fu considerato, dopo la morte prematura, l’eroe di questa rivoluzione musicale. Childhood. Charlie Parker Jr. was born in Kansas City, Kansas at 852 Freeman Avenue, and raised in Kansas City, Missouri near Westport and later – in high school – near 15th and Olive Street. He was the only child of Charles Parker and Adelaide "Addie" Bailey, who was of mixed Choctaw and African American background. He attended Lincoln High School in September 1934, but withdrew in

avatar
Mattio Mazio

5 omaggi d'area rock a Charlie Parker (in occasione del centenario della nascita). Al microfono Nicola Catalano Tra i tanti anniversari tondi - a carattere musicale e non - che il 2020 ci propone (Beethoven, Carosone, Fellini, Rodari…), oggi celebriamo con largo anticipo quello di Charlie Parker. Comincia a lavorare come giornalista, e critico d’arte e musica. Nel 1848 partecipa alla rivoluzione parigina. Si dedica poi alla vita elegante e dispendiosa del dandy (uomo dai gusti raffinati

avatar
Noels Schulzzi

30/05/2006 · Frasi di Charlie Parker - Impara tutto sulla musica e sul tuo strumento, poi dimentica tutto sia sulla musica che sullo strumento e suona come ti

avatar
Jason Statham

Charlie Parker, il più grande sax della storia del jazz, si porta dietro il soprannome di “Bird” dall’infanzia, da quando non aveva i soldi per entrare nel club e sentiva la musica dal cortile. Per questo era “yardbird”, ovvero uccello da cortile. In seguito Charlie aveva comprato un sassofono e …

avatar
Jessica Kolhmann

TOP JAZZ – I VINCITORI DEL REFERENDUM DI MUSICA JAZZ. Dopo il ripristino delle classiche nove categorie che premiano dischi, musicisti, gruppi e nuovi talenti del jazz italiano e internazionale più la miglior ristampa, il referendum della critica indetto da Musica Jazz si ripresenta al consueto appuntamento di fine anno ma, questa volta, con un premio in più.