San Caprasio di Aulla: gli scavi.pdf

San Caprasio di Aulla: gli scavi

Contiene gli estratti dai numeri XXXIII, 2006 e XXXVIII, 2011 della rivista «Archeologia Medievale» e una parte introduttiva sulla storia di Aulla e gli scavi archeologici dellAbbazia di San Caprasio.

San Caprasio di Aulla: gli scavi è un libro pubblicato da All'Insegna del Giglio : acquista su IBS a 19.00€! Aulla costituiva la XXX tappa dell'itinerario di Sigerico della Via Francigena: presso l'abbazia di san Caprasio, nominato patrono dei pellegrini della Via Francigena, sono visitabili gli scavi archeologici e il museo del pellegrino.

7.53 MB Dimensione del file
none ISBN
San Caprasio di Aulla: gli scavi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.cmdbase.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Lunigiana Scavi e Ambiente è una ditta specializzata in scavi, demolizioni e riciclaggio di materiali di demolizione ad Aulla e in tutto il territorio nazionale.

avatar
Mattio Mazio

Alcune osservazioni su CIL X, 6327; Scavi e monumenti: Lorenzo Quilici, Stefania ... Antico e memoria dell'antico nell'abbazia di San Caprasio ad Aulla ( MS); ... ... della Lunigiana, Museo di San Caprasio, Museo Archeologico di Luni, Museo ... i ritrovamenti dei più recenti scavi archeologici nell'Abbazia di San Caprasio, ...

avatar
Noels Schulzzi

Gli scavi archeologici nel complesso di San Caprasio hanno portato in luce alcuni reperti (una fibula a sanguisuga, marmi e tegoloni di epoca romana) che testimoniano la presenza dell’uomo alla confluenza tra Magra e Aulella fin dal VIII-VII sec. a.C., già molti secoli prima della fondazione del borgo e dell’abbazia da parte di Adalberto di Toscana. L'abbazia benedettina di San Caprasio fu fondata nell'anno 884 d.C. dal marchese Adalberto di Toscana nel Aulla, nel cuore della Lunigiana, alla confluenza fra i fiumi Magra e Aulella, lungo il tracciato di quella che sarà poi la Via Francigena. All'interno della chiesa sono visibili le reliquie del Santo e gli scavi archeologici compiuti a partire dal 2001, mentre il museo dell'abbazia

avatar
Jason Statham

Gli scavi archeologici nel complesso di San Caprasio hanno portato in luce alcuni reperti (una fibula a sanguisuga, marmi e tegoloni di epoca romana) che testimoniano la presenza dell’uomo alla confluenza tra Magra e Aulella fin dal VIII-VII sec. a.C., già molti secoli prima della fondazione del borgo e dell’abbazia da parte di Adalberto di Toscana.

avatar
Jessica Kolhmann

San Caprasio Patrono di Aulla “ Sappiate che Cristo lo enumera tra i suoi amici ”Nel 1077 per la prima volta un diploma di Enrico IV riporta la dedicazione a San Caprasio dell’Abbazia di Aulla.Geo Pistarino, citando il documento di fondazione dell’884, ricorda che Adalberto volle dedicarla a Santa Maria ed in onore di quei santi che vi saranno custoditi.Lo sbarco dei Saraceni a